You are here: Home - Spettacoli - The Twilight Room: il nuovo spettacolo con attori senza fissa dimora

The Twilight Room: il nuovo spettacolo con attori senza fissa dimora

Posted by on novembre 14th, 2019 with 0 Comments

THE TWILIGHT ROOM (AI CONFINI DELLA SOCIETÀ)

una produzione teatrale di Amorevole Compagnia Pneumatica

Con il patrocinio di:
Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, Comune di Parma
In partnership con:
Cooperativa Società Dolce, Associazione Naufragi, Consorzio L’Arcolaio,Cooperativa Piazza Grande, Cooperativa Agricola La Quercia

La struttura seriale
THE TWILIGHT ROOM si compone di sei episodi diversi e autoconclusivi, che vengono presentati dueC_Users_Utente_Downloads_The Twilight Room_The Twilight Room - Flyer1 alla volta nel corso di ciascuna serata. A ogni episodio, corrisponde un diverso attore-apprendista che sia o sia stato un homeless. Questo significa che, chi volesse venire a vedere tutte le repliche, si troverebbe dinanzi a una cornice narrativa ricorrente ma racchiudente, al contempo, un nucleo spettacolare completamente diverso di sera in sera.

L’omaggio a Salò di Pasolini, ovvero la riduzione dell’umano a oggetto
La sinossi consta di un albergo chiamato Twilight Hotel, che accoglie persone senza fissa dimora e che non chiede loro documenti. In realtà, suddetto albergo funge da copertura a un’altra attività: gli ignari homeless ospitati, infatti, vengono legati, torturati e uccisi dinanzi a una telecamera, al fine di produrre snuff movie da vendere poi a peso d’oro sul Dark Web.
L’idea per questo plot, nasce dal desiderio di riprendere il nucleo filosofico e concettuale del film “Salò o le 120 giornate di Sodoma” di Pier Paolo Pasolini: ovvero la denuncia di come la società consumista odierna trasformi l’umano in merce e, mescolando realtà e rappresentazione, riduca la vita in quanto tale a mero oggetto. L’omaggio all’opera pasoliniana, nel corso dello spettacolo, viene altresì espresso grazie alla presenza di quello che sarebbe dovuto essere, nella prima stesura della sceneggiatura, l’agghiacciante monologo finale del film e che Pasolini decise invece di scartare.

Lo humor nero come dispositivo di satira sociale
La connessione tematica, però, non implica assonanze stilistiche o estetiche col film di Pasolini. Infatti, malgrado la crudezza del soggetto, THE TWILIGHT ROOM è uno spettacolo dove, in definitiva, si riesce anche a ridere o perlomeno a sorridere.Infatti, i carnefici sono in questo caso dei nichilisti inconsapevoli: per esempio, essi scelgono tra le loro vittime persone sia italiane che immigrate al fine di risultare inclusivi e non razzisti. In altre parole, in Twilight Room tutto viene giocato sul filo del paradosso e lo humor nero risulta tanto provocatorio quanto finalizzato alla satira sociale.

LE DATE DELLO SPETTACOLO

1) SABATO 30 NOVEMBRE, ore 21.00 – Episodi 1 e 2
CostArena
Via Azzo Gardino 48
BOLOGNA
Ingresso a offerta libera

2) DOMENICA 1° DICEMBRE, ore 16.00 – Episodi 3 e 4
CostArena
Via Azzo Gardino 48
BOLOGNA
Ingresso a offerta libera

3) SABATO 7 DICEMBRE, ore 21.00 – Episodi 5 e 6
Teatro Alemanni
Via Mazzini 65
BOLOGNA
Ingresso € 10

4) MERCOLEDI 11 DICEMBRE, ore 21.00 – Episodi 1 e 4
Splinter Club
Piazza Bruno Mora 11/A
PARMA
Ingresso a offerta libera

5) DOMENICA 15 DICEMBRE, ore 21.00 – Episodi 5 e 2
Tunnel Club
Via del Chionso 20
REGGIO EMILIA
Ingresso a offerta libera

IL CAST DELLO SPETTACOLO

Interpreti dell’Amorevole Compagnia Pneumatica:
Francesca Fuiano, Riccardo Paccosi, Francesca Rossi, Giuliano Gasperini
Interpreti apprendisti:
Sergio Berghi, Massimiliano Palladino, Gianluca Querzè, Bridget Agbontaen, Salvatore Alfano,
Frederick Eyikimi, Ahmed Yosrey, Giordano Gaetani, Karim Isifu Abukabar
Regia e drammaturgia:
Riccardo Paccosi

Comments are closed.

RACCONTI DALL’ESODO – esodanti, esodati e l’ultimo fuoco all’alba dei tempi

RACCONTI DAL DILUVIO – narrazione teatrale per giostra meccanica, un bambino, due attori, quattro passeggeri di un dormitorio